Il distributore di Mesagne, situato a 3 km dalla statale 7

si trova in un punto strategico per la rotta

dei trasporti nazionali ed internazionali

su gomma e per i veicoli da e per la Grecia

 

 

 

 

Incentivi statali fino al 140%
Tutte le aziende sono tenute a innalzare
la percentuale del parco veicoli a metano.

 

 

 

Bianco Petroli apre a Mesagne il primo impianto GNL del sud Italia.

L'apertura consentirà alle aziende di trasporti, alle municipalizzate per la raccolta dei rifiuti e, in generale, a tuti i mezzi pesanti, di effettuare rifornimento in un punto strategico. Grazie agli incentivi statali è possibile rinnovare il proprio parco veicoli e con il metano liquido si avrà un sensibile risparmio dei consumi.

 

 

 

 

 

 

 

 

Richiedi informazioni!

* Campi obbligatori

Per veicoli privati o commerciali subito un bonus* fino a 1.000 euro

 

Il ministero dei trasporti ha stanziato 25 milioni di euro, scegli il tuo contributo! (eventualmente metti delle icone che facilitino la lettura)

 

Contributo di:

- 3.500 euro per ogni veicolo a gas naturale compresso con massa complessiva da 3,5 a 7 tonnellate

- 10mila euro per ogni veicolo elettrico, 8.000 euro per ogni veicolo CNG di massa complessiva superiore a 7 tonnellate

- 20mila euro per ogni veicolo a gas naturale liquefatto con massa complessiva superiore a 7 tonnellate.

 

Contributo di:

- 7mila euro per ogni veicolo radiato in corrispondenza dell'acquisto di un nuovo Euro VI

 

Contributo del 10% (per medie imprese) o 20% (per piccole imprese) del prezzo di ogni semirimorchio, con un massimo di 5mila euro per unità, per l'acquisto di rimorchi e semirimorchi nuovi di fabbrica realizzati per il trasporto combinato strada-rotaia e per il trasporto combinato strada-mare dotati di dispositivi "innovativi volti a conseguire maggiori standard di sicurezza e di efficienza energetica

 

Contributo fino a 8.500 euro per l'acquisizione, anche mediante locazione finanziaria, di casse mobili e rimorchi o semirimorchi portacasse, "così da facilitare l'utilizzazione di diverse modalità di trasporto in combinazione tra loro”.


*Fonte Assopetroli – Condizioni da verificare con installatori aderenti in funzione del mezzo da trasformare

 

Share by: